Articoli

Editoriale Pasqua 2021

Editoriale Il Colibrì Pasqua 2021

Carissimi

Il nostro silenzio, (nessuna lettera a Natale 2020, nessuna lettera a Pasqua 2021!) non significa che il Colibrì ha interrotto il suo volo.Ci scusiamo per la lunga, imperdonabile assenza!

Il nostro Colibrì ha perso le parole e le energie, si è fermato sulla corolla di un fiore in cima ad un alto ciliegio a contemplare spaventato la grande catastrofe del Covid19 che ha investito il mondo umano.

By Enrichetta Carta

Quante volte, economisti, scienziati, filosofi, mistici, ci hanno gridato il grido di Gaia! La Terra, organismo vivente, soffre per la prepotenza e l’avidità dei suoi figli! L’uomo soffre stretto dalle catene dell’ingiustiza che stratifica l’umanità nella grande piramide del potere: i ricchi sulle spalle dei miserabili.

E come ha sottolineato Papa Francesco, straordinario in questa fase storica, Dio perdona, ma la Terra no. La biologia ha le sue leggi rigide e immutabili da milioni di anni, tende all’omeostasi, all’equilibrio. Quindi taglia gli eccessi.

Non c’è bisogno di scomodare fantomatici laboratori chimici segreti per trovare l’origine del Covid19 (che ad oggi in un anno ha mietuto più di 3 mln di vittime in tutto il mondo!), si chiama sovrappopolazione. Quando la pressione biologica di una specie in una data regione del mondo supera il livello di equilibrio, ecco la malattia sorge, come un terribile Missus Dominucus (messaggero di Dio), a riportare la bilancia della vita in pari. E quando la cinghia si stringe sugli uomini ecco si mostrano le grandezze e le bassezze del suo cuore immaturo. Come in guerra nascono gli Eroi, basta pensare ai sanitari che in prima linea ogni giorno affrontano il Covid19, spesso con armi inadeguate dopo anni di tagli scandalosi alla sanità pubblica; e nascono gli infami che approfittano della situazione. Così la scoperta del Vaccino invece di essere una festa di liberazione per l’uomo dalla malattia si trasforma in una cinica gara al profitto, con i Media e la politica (con la p minuscola) servi e schiavi del potere delle Big del farmaco. I lockdown si trasformano in una occasione per affermare lo strapotere di Amazon, che agisce senza regole e controlli mentre i suoi concorrenti, piccoli e grandi negozi, sono obbligati a stare chiusi! Bella forza vincere così! Alla faccia del libero mercato…

Ma se ascoltiamo la Cura che viene dalla nostra storia (come potete leggere sul sito nell’articolo “Siamo in cura non in guerra”) possiamo mettere in piedi un mondo diverso. Siamo ancora in tempo!

Notizie dai Progetti

La Transizione ecologica, verso l’Economia del Bene Comune, è l’unica via per l’umano. Dal 1993 lo andiamo dicendo sulle pagine de Il Colibrì. Ora o mai più.

Partiamo dai Progetti: il Togo non ha risentito granché della catastrofe Covid19 forse per la bassissima età media della popolazione. Certo le conseguenze economiche, soprattutto per le esportazioni e per il turismo ricadranno sul popolo togolese. Ma la realtà agricola dei villaggi per fortuna non ha subito tragici contraccolpi.In maggio Emanuel, nostro amico togolese che vive a Firenze, andrà nei villaggi di Vogan e ci porterà notizie fresche dai bambini e dalle scuole.Il Brasile invece è nel pieno della crisi. La Casa do Menor di Rio de Janeiro svolge un ruolo fondamentale di assistenza, cura e protezione dei ragazzi di strada. Abbiamo quindi deciso, come potete leggere sul nostro sito, di rispondere all’appello di aiuto di Renato Chiera con un finanziamento speciale.

Vi ringraziamo per la vostra generosità invitandovi a contribuire come ogni anno ai nostri progetti.

Associazione di Solidarietà e Documentazione Il Colibrì Onlus

Iban IT07I0760102800000014320501

Vi ricordiamo anche di indicare il nostro CF 92017600484 sulla dichiarazione dei redditi per donare il 5 per mille.

Con fiducia e speranza

La redazione de Il Colibrì

Cantagallo, 30 aprile 2021

Lascia un commento