Articoli

Il Centro del Problema

Il centro del problema politico in Europa e in tutto l’occidente è abbattere la grande disuguaglianza economica tra la minoranza dei ricchi e la stragrande maggioranza dei poveri che ormai sta inglobando anche la classe media. Questo tema purtroppo è ancora al margine dell’agenda politica: questo perché significa affrontare il cuore del neoliberismo, un Sistema economico che non è in grado di distribuire ricchezza e benessere. Questo è ormai sotto gli occhi di tutti.

I grafici sono presi da un articolo dell’espresso di Alessandro Gilioli del 11 febbraio 2018 e mostrano chiaramente come la disuguaglianza tra 1% percento degli straricchi e 90% dei poveri si è vertiginosamente aperta dal 95 ad oggi con una grande accelerazione dopo la crisi del 2008. 

Nel secondo grafico si vede che dal 1965 al 1985 le politiche sociali erano riuscite, in Italia e nel resto d’Europa, a ridurre la forbice distribuendo equamente reddito e benessere.

Dopo il 1985 la forbice si è riaperta e non accenna a diminuire. Potremmo chiamarla l’Epoca J. R. , se ricordate il protagonista del telefilm americano Dallas in voga in Italia in quegli anni. Di fatto siamo entrati nell’Era Neoliberista.

L’ultimo grafico mostra le cause di questa situazione: il sistema economico neoliberista è basato su spostamenti rapidi di capitali e sulla delocalizzazione della produzione (spostamento delle fabbriche nei paesi che offrono condizioni migliori con meno tasse e bassi costi di manodopera). Questo crea uno spostamento del reddito dal Lavoro alla Rendita. Di fatto non conviene più creare lavoro ma investire scappa e fuggi su progetti spesso faraonici che danno grandi possibilità di guadagno e poche ricadute sulle economia reale. L’importante è aumentare i dividendi degli azionisti, senza badare alle conseguenze sociali, ambientali ed economiche che queste azioni provocano. Nessuna nazione da sola è in grado di bloccare questo processo, è l’economia mondo che deve creare degli organismi per tutelare il reddito, la qualità di vita e la qualità dell’ambiente in maniera diffusa in tutti i paesi della terra. È necessario e urgente rilanciare il tema dell’Equità su scala Europea e su Scala Globale.

La Fondazione Basso ha dato il via al Forum per le disuguaglianze a Roma con l’obiettivo di portare al centro del dibattito nazionale questo tema cardinale. Stiamo connessi.

GL

Lascia un commento