Archivio

Associazione di Solidarietà e Documentazione Il Colibrì ONLUS – Chi siamo

La nostra associazione, fondata nel marzo 1993, ha come scopo fondamentale il proporre all’attenzione dell’opinione pubblica la condizione di emarginazione e di violazione dei propri diritti vissuta dalla stragrande maggioranza dei bambini e delle bambine del mondo, cercando nello stesso tempo di far sorgere autentiche ed efficaci iniziative di solidarietà e cooperazione a loro favore. […]

Articoli

Ingiusto vuol dire Insicuro, è il nostro mondo

Rapporto Oxfam 2019: si aggravano le diseguaglianze, nel mondo i ricchi sempre più ricchi La ruota della ricchezza continua a girare a senso unico. Maledettamente. Succede così che, in un pianeta sempre disuguale, e anche per questo sempre più segnato dal fenomeno delle migrazioni, il taglio di servizi essenziali come sanità e istruzione genera costi altissimi: 262 […]

Articoli Foto

Ragazze ambiziose

In India una scuola per la parità di diritti tra uomini e donne Alla Pardada Pardadi, una scuola privata nella zona rurale dell’India, si combatte tutti i giorni per il diritto allo studio e alla parità dei diritti per le bambine e le ragazze in uno dei paesi con la più grande popolazione femminile del […]

Articoli

Migranti: l’Onu approva il ‘Global Compact’

L’Italia del governo Conte si astiene, con una decisione vergognosa, nell’approvazione del Global Compact in sede Onu. L’accordo mira a ristabilire i diritti dei migranti e a stroncare la tratta degli esseri umani nel mondo, uno dei più grandi orrori di questo terzo millennio. http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Migranti-l-Onu-approva-il-Global-Compact-l-Italia-astenuta-ea5a3cae-76a8-4a72-898c-81a2fcaeae34.html

Articoli

Un sindaco donna a Tunisi

Souad Abderrahim è la prima donna sindaco di Tunisi. Se questo sia o meno un reale segno di cambiamento sarà chiaro solo con il tempo, di certo nel 2019 in Tunisia si terranno le prossime elezioni parlamentari e presidenziali e per molti il ruolo di sindaco è stato solo l’anticamera di un’ambizione presidenziale. Come Erdogan. […]

Articoli

Libertà di informazione in pericolo

Dopo l’omicidio del giornalista del Washington Post Jamal Khashoggi dell’ottobre scorso, barbaramente ucciso dentro l’ambasciata Saudita a Istanbul su comando del giovane dittatore miliardario Bin Salman, un’ombra scura cala sulla libera informazione nel mondo. https://www.internazionale.it/opinione/daoud-kuttab/2018/12/12/khashoggi-giornalisti-pericolo