Articoli

CONTRO LA GUERRA AI BAMBINI

Quanto abbiamo visto accadere nella Chiesa di Roma in questi giorni (il Sinodo organizzato da Papa Francesco sull’orrore della pedofilia nella chiesa cattolica febbraio 2019) colpisce profondamente. Assistere ad una liturgia penitenziale nei Palazzi del “potere” terreno e celeste del Vaticano, celebrata verso sé stessi da chi ne è normalmente ministro per il popolo di Dio, è affatto inusuale.
Sacerdoti posti dalla parte dei penitenti, come i laici, come i peccatori. Un fatto che assume un valore di portata storica. Dalle stanze dirigenti e docenti del Vaticano, spesso, in passato, velate o chiuse, esce un ossigeno di libertà, un’aria profumata di verità. Non di una verità dogmatica, che scende dalle cattedre di cui i Vescovi sono titolari, ma che viene dalla realtà, dai “piedi” della Chiesa, dalla voce di chi non ha voce e che vede riconosciuto al suo immenso silenzio il diritto alla parola e all’ascolto

Rosanna Virgili, teologa, dal sito Chiesa di tutti chiesa dei poveri

Leggi articolo completo

Lascia un commento